Dott.ssa Maria Grazia Abbamonte

"Psicologa Psicoterapeuta Dottore di Ricerca in Scienze dell'Educazione"

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedin

La via del Cuore

 

 La via del Cuore non è un sentimento,

anche se talvolta ci sembra sia così

La via del Cuore non è dolcezza,

anche se talvolta è anche così

La via del Cuore è mitezza e amore,

comprensione, tenerezza, ascolto

fantasia, creatività, azione

saggezza, luce della mente, potere del qui e ora

 

 

La via del Cuore non ha spazio né tempo

perché ha un suo spazio e un suo tempo:

il qui e ora nel Cuore

La via del Cuore è libertà, saggezza, sogno,

fiducia e verità,

è cadere e ripartire,

è l’essere uno, l’essere nuovi, l’essere insieme,

equilibrio, armonia, integrità, amore

 

 

Come la bambina che chiedeva in dono una bambola dai capelli dorati, così la via dorata del Cuore è il vero dono che possiamo regalarci.

La via del Cuore è la strada maestra dentro di noi, dove ogni percorso di lavoro su noi stessi ci conduce.

Qui la chiamo con il suo nome, anche se non sempre nel lavoro terapeutico se ne parla in questi termini, ma piuttosto la si incontra, la si riconosce, la si definisce in termini di uscita dal copione o percorso di individuazione e differenziazione dell’individuo che lo porta sempre più a diventare, a realizzare se stesso.

Come in un abbraccio di madre, caldo e accogliente, la via del Cuore ci rigenera, ci rende migliori, ci umanizza e ci avvicina gli uni agli altri.

 

La strada del Cuore è la strada della forza e della fiducia, del sapere che la Vita non ci abbandonerà mai se rimaniamo a lei amorevolmente collegati.

La strada del Cuore ci riporta ad amare noi stessi, proprio così come siamo, ma anche la nostra Madre Terra, che da sempre per noi è nutrimento e vita. E’ arrivato il momento di amarla davvero, la Terra il pianeta che ci ospita, che ci offre ogni meravigliosa creatura, luoghi incantevoli, magnifiche energie nascoste nelle rocce, sulle montagne, vicino ai laghi e ai fiumi, alberi dall’aspetto maestoso e piccoli alberi di diversa natura…la Terra che come divina creatura accoglie la vita umana in tutte le sue forme, anche le più distruttive.

La via del Cuore è quella che ci collega alle multidimensioni, è quella che ci apre senza sforzo al contatto e al dialogo con le dimensioni intorno a noi, alle quali siamo destinati ad accedere quando spostiamo la coscienza dalla Mente al Cuore, e così iniziamo a comprendere e ad amare.

Perché il Cuore è un vero portale di accesso ad una più grande comprensione dell’essere umano e degli universi. Così parla la mia voce interiore:

posa la tua sacca là dove vibra il tuo cuore…

 

Quando entriamo in contatto più consapevolmente con la nostra lingua madre, quella che ci racconta di noi, di come ci siamo sentiti dentro per tutta la nostra vita, quella che conosciamo bene e che pensiamo ci caratterizzi definitivamente, abbiamo la possibilità, se lo vogliamo - come ci raccontano le storie descritte fin qui - di accedere ad un grande cambiamento interiore: qualcosa di noi sarà rilasciato e qualcosa di nuovo, talvolta dirompente, entrerà a far parte della nostra esistenza, qualcosa di diverso, di più evoluto, di più fluido, un’apertura alla vita da assecondare ed accogliere con gioia. Perché questo possa accadere, dobbiamo saperci fidare dei segnali che la vita ci presenta: situazioni di crisi, distacchi, perdite, insoddisfazione, voglia di cambiare, difficoltà insormontabili, o anche un entusiasmo particolare per qualcosa che ci attrae e ci conquista.

Coltivare la fede nella vita ci permette di dare credibilità a questi eventi e così riconoscere e percorrere a poco a poco il nostro personalissimo sentiero. Giorno dopo giorno, passo dopo passo, ascoltandoci, faremo sempre più chiarezza in ciò che vogliamo veramente, in ciò che desideriamo realizzare per noi stessi e per le persone che amiamo, riconosceremo il nostro vero sentiero dove camminare sarà piacevole ed entusiasmante, da soli o con altri vicini, amici.

 

Ciò che ieri sembrava perduto, in realtà non lo è affatto, ciò che ieri sembrava finito o compromesso in realtà non lo è affatto, ciò che ti porta gioia sostituisce l’angustia, la preoccupazione, perché tutto cambia continuamente, in te e intorno a te.

 

 

 

 

 


Lasciati andare

e gusta la vita, finalmente

gusta il cibo che mangi

un suono

gustati un paesaggio

un sonno una speranza

alimenta dentro di te

l’amore per la tua vita

e raccogline i frutti

… sarai nella gioia,

ma non sperare che qualcun altro

assapori il tuo cibo

gusti il paesaggio che tu stai guardando

accogli te stesso finalmente

accogli ciò che veramente sei

Ricordi? Emani la tua vibrazione…

Sperimenta e gioisci

sperimenta e crea

prima di tutto ama te stesso

Il cammino può essere arduo

può essere talvolta difficoltoso

ma noi sappiamo che

tutto ha un fine

tutto va a buon fine

tutto diventa bello piacevole nuovo

interessante entusiasmante

tutto si muove intorno

e di nuovo ricomincia a stupirti.

Dallas Life Coaching
Life Coaches Dallas

Social Widgets